Bio

La sua produzione è orientata all’editoria, alla promozione d’eventi e quindi alla pubblicità.

Nel 2015 consegue il diploma in Pittura, all’Accademia di Belle Arti di Napoli. Successivamente nasce Pakkinart.
Durante il periodo accademico, sperimenta numerose forme di comunicazione: la pittura, la fotografia, il video, la scultura. Canalizza le sue esperienze, modellando quello che oggi è il suo modo di fare illustrazione. Con uno studio approfondito della composizione e degli equilibri fra le parti, tende ad una costante semplificazione della visione: non ci sono giochi articolati di luci ed ombre, e queste hanno, nella maggior parte dei casi, la funzione di discriminatori fra i soggetti coinvolti ed i piani dello spazio. La composizione segue prospettive spesso centrali, in una interpretazione ortogonale di più piani frontali sovrapposti e giustapposti. È la visione d’un teleobiettivo estremamente distante che inquadra la scena. La composizione diviene così un fermo immagine di un film, goduto dal fondo d’una sala d’un cinema.

A partire da settembre 2017 ricopre il ruolo d’Illustratore nel progetto “Massime dal Passato“, in collaborazione con Pasquale Tammaro.

Collabora stabilmente, da gennaio 2018, con lo studio d’Interior Design “22 Below Zero” di Chiara Zarrella, in qualità di Graphic Designer e Fotografo.